Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

 

 

 

 

 

E-mail Stampa PDF

COMUNE DI VASANELLO

PROVINCIA DI VITERBO

.

ACCONTO IMU E TASI 2015

AVVISO PER I CONTRIBUENTI

Si informa che entro il prossimo 16 giugno dovranno essere versati l’acconto della TASI e dell’IMU 2015.

Le aliquote sono invariate rispetto al 2014.

 

Manifesto PDF

 


E-mail Stampa PDF

Soprintendenza archivistica del Lazio

Comune di Vasanello

Istituto Comprensivo Caduti di Nassiriya Vasanello - Gallese

Centro Sociale Anziani “Nano i’ vappo” di Vasanello

Presentazione del Volume e della Mostra Documentaria

Castello Orsini di Vasanello 06 giugno 2015 ore 10.00

VOCI DI MEMORIE E DI ABBRACCI

Testimonianze di vita alla fine della Seconda Guerra Mondiale

a cura di Francesco Fochetti, con contributi di Mauro Tosti Croce, Augusto Goletti, Simonetta Pachella, Maria Emanuela Marinelli, Patrizia Cacciani, Letizia Cortini, Gabriele Campioni, Maria Laura Chiodi

Mostra documentaria

a cura degli allievi dell’Istituto Caduti di Nassiriya di Vasanello

Proiezione del documentario

Cibo di guerra

di Gabriele Campioni

Il sindaco

Antonio Porri

E-mail Stampa PDF

Venerdì 5 Giugno, alle 21,15 il prof. Piergiuseppe Mecocci è lieto di invitarvi alla presentazione del suo racconto "C' era una volta" di cui saranno letti alcuni pezzi. Il racconto richiama personaggi e luoghi di Vasanello, incorniciati in una dimensione tra sogno e realtà.

Intervenite numerosi presso i locali della Biblioteca.

E-mail Stampa PDF

VENERDI ' 15 MAGGIO  2015  ore 21:15

Si terrà in Biblioteca un


INCONTRO DI POESIA

con DANI LARSEN

Poeta di Monterosi

SEGUIRA' RINFRESCO offerto dal poeta stesso.

Intervenite numerosi.

E-mail Stampa PDF

Il dramma di Miguel Mañara conclude il ciclo di incontri con Franco Nembrini

Vasanello – Cinema Albertone 9 aprile ore 21,00

____________________________________________________________

Si conclude giovedì 9 aprile, alle 21 a Vasanello, la rassegna culturale a cura di Franco Nembrini organizzata dall’amministrazione comunale.

Dopo i primi tre appuntamenti, dedicati alla rilettura della Divina Commedia e di Dante, poeta del Desiderio, nella serata conclusiva lo studioso si soffermerà sulla figura di Miguel Mañara, ricco nobile spagnolo che ha tutte le donne che vuole ma è perennemente insoddisfatto.

Solo l’incontro con una giovane donna, Girolama, gli farà comprendere cosa il suo cuore desidera davvero, ma si tratterà di una breve parentesi. Qualche tempo dopo il matrimonio, infatti, Girolama muore, e l’esperienza del dolore costringerà Miguel ad elaborare una nuova visione della vita. Si farà frate e morirà in odore di santità.

Come già in tutte le altre opere di Nembrini, anche la lettura del Miguel Mañara di Milosz sarà un viaggio appassionato e mai accademico alla scoperta del profondo dramma che agita l’animo umano, l’incessante ricerca della felicità.

“Miguel – come ha dichiarato Nembrini in un’intervista di qualche tempo fa - parla al cuore di tutti, forse perché i ragazzi di oggi non sono diversi, al fondo, da quelli di quarant'anni fa, e aspettano solo qualcuno che li riveli a se stessi….Don Miguel è un uomo che dalla vita ha tutto, ma si accorge che nulla basta a colmare il suo desiderio di bene, di bellezza, di felicità, che il suo cuore è - come dice in una battuta straordinaria, una delle chiavi dell'opera – “un desiderio di abbracciare le infinite possibilità”.

….Il testo si chiude con la morte, meravigliosa, del protagonista, dopo che ha compiuto anche un miracolo, ha guarito uno storpio; ma il miracolo eclatante, il miracolo delle gambe raddrizzate, non è che un'immagine del miracolo vero che possiamo sperimentare tutti: è la nostra anima rattrappita che torna diritta, è la vita che, dentro l'esperienza del perdono, torna a essere quel che deve essere, come Dio l'ha fatta, piena di pace, di letizia, di speranza, anche fra le tribolazioni e le fatiche e i tradimenti di ogni giorno”

Nel corso della serata, ad ingresso libero, sarà delineato, sempre con semplicità ed immediatezza, il cammino di ogni uomo verso la verità e la ricerca del bene, nella prosecuzione di un percorso culturale che il Comune ha intrapreso per consentire l’avvicinamento, soprattutto dei giovani, a temi fondamentali della nostra formazione ed educazione.