E-mail Stampa PDF

 

“GenerAZIONI a confronto”, un convegno sull’invecchiamento attivo a Vasanello

Vasanello – Cinema Albertone 28 marzo ore 10

____________________________________________________________

Promuovere il dialogo e la vicinanza tra giovani ed anziani, fornire delle occasioni di incontro e confronto e, soprattutto, favorire un processo di invecchiamento attivo che permetta l’integrazione e la partecipazione nella vita sociale anche agli appartenenti alle fasce d’età più avanzate.

Gli obiettivi che si prefigge il progetto “GenerAZIONI a confronto: Memoria, Sguardo e Fantasia” sono ambiziosi ma, nello stesso tempo, devono essere obbligatoriamente raggiunti se si vuole perseguire una politica attiva nella vita del paese che tenda all’inclusione sociale di tutti i suoi cittadini.

Con queste intenzioni il comune di Vasanello – assessorato ai Servizi Sociali ha partecipato con successo al bando regionale per il finanziamento di progetti specifici, attestandosi all’ottavo posto su oltre duecento domande presentate.

“Le linee di sviluppo della proposta presentata - spiega il coordinatore del progetto, Alfideo Fochetti - prevedono delle azioni mirate che si articoleranno in quattro diversi laboratori gestiti da altrettanti professionisti nel settore, tutti accomunati comunque da un unico denominatore: lavorare insieme, condividere e fare squadra nell’obiettivo comune di integrazione e valorizzazione del cittadino anziano all’interno della comunità.

Le tematiche che saranno affrontate nei laboratori si riallacciano sia alla tradizione e alle radici del paese, sia alle esigenze di comunicazione multimediale imposte dai ritmi frenetici della società.

Il primo è denominato “Orti e Giardini”, il secondo “Tradizionalmente giocando”, in cui saranno proposti i vecchi giocattoli in legno del passato, il terzo “Nonni 2.0” e l’ultimo “L’Arte della Ceramica e dei cocciari”. Proprio in riferimento all’ultimo laboratorio, un ringraziamento particolare va alla marchesa Elena Misciattelli – conclude Fochetti – testimonianza vivente del profondo legame tra Vasanello e l’arte della ceramica, di cui la famiglia Misciattelli si è fatta da sempre portavoce di una necessaria continuità con il passato e con l’importanza di tramandare le tradizioni.”

Sabato 28 marzo, in un convegno che si terrà al cinema Albertone a partire dalle 10, sarà presentato ampiamente sia il progetto che le finalità ed i destinatari. Tra i relatori: il sindaco di Vasanello, Antonio Porri, il vicesindaco Luigi Stefanucci, la dirigente scolastica Simonetta Pachella, l’istruttore direttivo Carmela Fiscarelli, l’istruttore amministrativo Domenico Lannaioli, il responsabile del distretto sociale VT5, Maurizio Verduchi, il direttore sanitario Alfredo Canonici. Per la guida “Aggiungi più vita agli anni”, Filomena Trovato e Oretta Micali, per il Castello Orsini Elena Misciattelli, per l’Orto Botanico Monica Fonck.

 

LINK all'articolo originale.

 

E-mail Stampa PDF

COMUNE DI VASANELLO
GIOVANI STORICI A VASANELLO


Prosegue il lavoro di ricerca storica portato avanti dagli studenti della scuola Caduti di
Nassiriya di Vasanello nell ambito dell progetto "Sett'anni dalla fine della guerra. Voci di
memorie e abbracci: testimonianze di vita della Seconda Guerra Mondiale".
L'iniziativa del Comune di Vasanello in sinergia con l'Istituto Comprensivo Caduti di
Nassiriya e il Centro sociale anziani "Nano i' Vappo", e' patrocinato dalla Regione Lazio con
la collaborazione scientifica della Soprintendenza archivistica per il Lazio, Archivio di Stato
di Viterbo, Istituto Luce.
Coordinato da Francesco Fochetti prevede la realizzazione di una serie di indagini storiche
che vedono inpegnati gli studenti nel rintraccio e recupero di testimonianze raccolte in video
interviste realizzate presso il centro anziani e presso i cittadini di Vasanello che del periodo
1944-1945 conservano memorie.
Nello stesso tempo i ragazzi hanno avviato presso tutte le famiglie di Vasanello un censimento
volto a recuperare qualunque testimonianza documentale (lettere, fotografie, filmati e
onorificenze e oggetti) relativa al periodo, con il supporto della preside, Simonetta Pachella e
degli insegnanti Marialaura Chiodi e Gabriele Campioni.
Le attività sono state precedute da una serie di incontri propedeutici tenuti dal coordinatore e
da seminari sulla ricerca storica archivistica a cura della dottoressa Maria Emanuela
Marinelli della Soprintendenza archivistica per il Lazio, che fornirà supporto scentifico per
tutte le fasi del progetto.
Patrizia Cacciani dell'Istituto Luce e Letizia Cortini dell'Università La Sapienza hanno tenuto
un ulteriore incontro su "Le fonti fotografiche e audiovisive. Metodologia di lettura, ricerca,
trattamento, produzione e valorizzazione". La collaborazione con l'Istituto Luce proseguirà
anche nei mesi successivi inserita in un più ampio contesto di iniziative didattiche che si
concluderanno nel mese di dicembre 2015 a Roma al museo del Vittoriano.
Gli studenti, accompagnati dal Sindaco Antonio Porri e dalla preside Simonetta Pachella, si
sono recati presso la sala studio dell Archivio di Stato di Viterbo, per la prima sessione delle
ricerche previste sui fondi archivistici qui conservati.
I ragazzi sono stati ricevuti dal direttore Augusto Porretti che li ha guidati in una visita
all'Istituto e agli immensi ambienti di conservazione della preziosa documentazione storica.
Il dott. Porretti, dopo essersi congratulato per l'iniziativa con il Sindaco e la Preside della
Scuola di Vasanello, ha tenuto un seminario introduttivo propedeutico alle ricerche sui fondi
archivistici del Comune di Vasanello, della Questura e della Prefettura di Viterbo; in queste
carte sono custodite le testimonianze dei fatti avvenuti a Vasanello e nella Tuscia in quei giorni
cosi' difficili della nostra storia.
I ragazzi hanno iniziato a selezionare dalla massa documentale le carte di interesse per le loro
indagini che verranno approfondite e ampiate nel corso di successivi incontri di studio in
Archivio di Stato.
Entusiasti della possibilità di poter ricostruire i giorni della storia ricucendo brandelli di
informazione tratte da fonti primarie, i giovani storici vasanellesi si stanno impegnando in
questa operazione storiografica che, grazie anche al supporto delle prestigiose istituzioni
coinvolte, produrrà sicuramente interessanti risultati.
Nel mese di giugno è prevista la presentazione del lavoro e del volume in via di pubblicazione,
con una mostra documentaria multimediale, con esposizione di testi, documenti, foto e la
proiezione dei filmati prodotti;
L'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Porri, fortemente impegnata nel sostegno di
questa iniziativa, vuole così testimoniare il suo impegno nel sostegno della cultura e delle
attività formative ad essa connesse, in sinergia con le istituzioni scolastiche locali e con tutte le
istituzioni culturali regionali e nazionali.