Accesso ai servizi

Mercoledì, 02 Marzo 2022

Al via Dark side storie segrete d’Italia con Nino Di Matteo, Luca Palamara, Alessandro Sallusti, Francesco Pazienza, Giancarlo Capaldo e Davide Vecchi…



Al via Dark side storie segrete d’Italia con Nino Di Matteo, Luca Palamara, Alessandro Sallusti, Francesco Pazienza, Giancarlo Capaldo e Davide Vecchi…


Il Comune di Vasanello presenta Dark side storie segrete d’Italia, dall’11 marzo al 19 maggio i più importanti casi d’attualità raccontati dal vivo dai  protagonisti.

Cinque presentazioni di libri a ingresso libero nella bellissima chiesa della Stella, nel cuore del paese.

È questa l’iniziativa del comune di Vasanello, assessorato alla Cultura per la primavera 2022 organizzata con l’associazione Dark Side storie e segreti d’Italia a cura di Gianluca Zanella e Marcello Altamura con la collaborazione del festival I Pirati della Bellezza e la media partnership di Tusciaweb.

Un ciclo di incontri con gli autori dal vivo, pensato per raccontare gli angoli bui della nostra storia passata e recente che coinvolgerà esperti, giornalisti, magistrati, avvocati e scrittori che hanno avuto a che fare a vario titolo con le realtà più sconvolgenti, con il “lato oscuro” dell’animo umano.

Storie segrete di cronaca nera, terrorismo, servizi segreti, processi depistaggi e tanto  altro raccontati dal vivo dagli autori di best seller sui casi più scottanti del momento, dal caso David Rossi passando per  Luca Palamara, per concludere con il magistrato antimafia Nino Di Matteo.

Si comincia venerdì 11 marzo  alle 18,30 con La Versione di Pazienza, edito da Chiarelettere, ultimo libro di Francesco Pazienza, il racconto dell’ex agente del Sismi protagonista di tanti misteri italiani dal Banco Ambrosiano alla strage di Bologna da Roberto Calvi a Licio Gelli  passando per Enrico Cuccia e Giulio Andreotti

Nella chiesa della Stella venerdì 8 aprile alle 18,30, con l’appuntamento con la Ragazza scomparsa, il nuovo noir di Giancarlo Capaldo edito da Chiarelettere con il quale l’ex magistrato che ha indagato sulla banda della Magliana, Emanuela Orlandi e su alcuni dei più grandi scandali che hanno visto coinvolti prelati, magistrati, politici, agenti segreti e finanzieri, racconta il fascino sordido e i vizi indicibili e sconosciuti della città eterna.

Step successivo, in collaborazione  con I Pirati della Bellezza, giovedì 14 aprile, alle ore 18,30, con Luca Palamara e il suo secondo libro Lobby e Logge, scritto con Alessandro Sallusti, edito da Rizzoli e che racconterà, dal suo punto di vista, le cupole occulte che controllano  il sistema e divorano l’Italia.

Venerdì 29 aprile sempre alle 18.30, è il turno del Caso David Rossi, Chiarelettere edizioni, che vedrà la presenza dell’autore, il giornalista Davide Vecchi, per raccontare  uno dei casi di più stretta attualità,  quello del suicidio imperfetto del manager del Monte dei Paschi, oggi oggetto anche di una commissione parlamentare d’inchiesta.

La rassegna si conclude in bellezza martedi 17 maggio, alle ore 18,30 con I nemici della giustizia, edito da Rizzoli, che vedrà la presenza di Nino Di Matteo, uno degli autori del libro scritto con il giornalista Saverio Lodato, in cui l’importante magistrato antimafia membro del Csm insieme a un altro magistrato, Sebastiano Ardita anch’egli membro del Csm, discuteranno di magistratura, politica, economia e di chi non vuole una giustizia uguale per tutti. Anche questo appuntamento vedrà la collaborazione del festival I Pirati della Bellezza.

Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta Facebook sui social del comune e dei soggetti partner.

“È un grande onore per il nostro comune organizzare una rassegna con personaggi di questo livello – commenta l’assessore alla cultura del comune avvocato Dominga Martines – ringrazio tutta la giunta per aver sostenuto il progetto, l’associazione Dark sideI pirati della bellezza e il media partner Tusciaweb per aver immaginato e averci consentito di realizzare un programma di presentazioni di assoluto valore su temi di grandissima attualità e di grande interesse nazionale”.

“Sono veramente soddisfatto per questa iniziativa promossa dal mio comune – conclude il sindaco Igino Vestri – attraverso la quale vogliamo perseguire un duplice obiettivo, da  un lato  risvegliare l’amore per la lettura e l’informazione per i nostri cittadini giovani e meno giovani e dall’altro mettere Vasanello al centro del dibattito culturale e giornalistico provinciale e regionale, che sicuramente ci farà avere anche un grande riscontro sul piano della promozione turistico-culturale del nostro bellissimo borgo incastonato sui monti Cimini”.